AMMAZZIAMO IL GATTOPARDO, LE 12 PUNTATE DELLA WEB SERIE CHE HA SCOSSO LA POLITICA ITALIANA

2 maggio 2014 – Le rivelazioni di Mario Monti sulla richiesta da parte del Presidente della Repubblica della sua disponibilità a prendere il posto di Berlusconi ben 5 mesi prima della sua nomina a novembre 2011 a Palazzo Chigi da parte di Giorgio Napolitano, le interviste esclusive a Matteo Renzi, Silvio Berlusconi e altri, i sospetti di Romano Prodi su Massimo D’Alema, accusato di aver ispirato i 101 franchi tiratori che hanno bloccato la sua corsa al Quirinale. E molto di più.

Non solo scoop e indiscrezioni ma una vera e propria “radiografia del potere” che parte dalla Milano degli anni Ottanta per arrivare a oggi, al nuovo corso inaugurato da Matteo Renzi e continuamente ostacolato e messo in discussione dai conservatori, quei gattopardi accucciati in Parlamento, nei ministeri, nelle aziende di Stato, nei sindacati, nelle lobby professionali.

A tre mesi dal lancio della prima puntata su Corriere.it, ripresentiamo l’intera serie di Ammazziamo il Gattopardo, tratta dal libro best-seller edito da Rizzoli e frutto delle diverse conversazioni di Alan Friedman con le personalità che detengono o hanno detenuto il potere in Italia e non solo: gli ex primi ministri Giuliano Amato, Silvio Berlusconi, Massimo D’Alema, Mario Monti, Romano Prodi, e l’attuale inquilino di Palazzo Chigi, Matteo Renzi. E poi Franco Bassanini, Emma Bonino, Vittorio Grilli, l’ex Ragioniere di Stato Andrea Monorchio, il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, Carlo De Benedetti, Corrado Passera, Fabrizio Saccomanni, Pietro Ichino, il celebre economista Nouriel Roubini, gli accademici Tito Boeri e Luca Ricolfi, il costituzionalista Michele Ainis e l’ex presidente della BCE, Jean-Claude Trichet.

Dodici episodi che ricostruiscono la nostra storia più recente e provano a dare delle risposte concrete alle numerose problematiche che da anni l’Italia non ha voluto o potuto affrontare.

A partire da oggi e per il prossimo mese riproporremo due episodi a settimana iniziando dal Prologo, che mostra il baratro in cui rischia di cadere il nostro Paese in mancanza di una vera scossa.

Cosa succede se in Italia si spezza la coesione sociale? – La prima puntata della web serie si apre con le violenze di piazza San Giovanni del 15 ottobre 2011, un assaggio di quello che ci aspetta se non riusciamo a risolvere il forte disagio sociale, se continuiamo a rimandare quelle riforme fondamentali per rimettere l’Italia sul binario della crescita. Proprio in questi giorni – il 1° maggio, Festa dei Lavoratori, ormai da anni giornata di lotta e non più ricorrenza, in un Paese dove la disoccupazione a doppia cifra lascia a casa quasi un giovane su due – Torino è stata teatro di scontri violentissimi, che danno la misura di quanto la coesione sociale sia al collasso. Le parole del celebre economista Nouriel Roubini svelano quanto vicini siamo all’abisso e dipingono un quadro dark, un futuro cupo che può essere scacciato solo a patto di operare un cambiamento profondo e radicale. Le potenzialità al Bel Paese non mancano di certo. Come osserva l’ex presidente della BCE, Jean-Claude Trichet, anch’egli intervistato per questo episodio, «C’è un paradosso in Italia che è molto difficile da chiarire. Ci sono risorse umane fantastiche, moltissimi imprenditori che sono estremamente vitali, e allo stesso tempo la crescita è irrisoria, non adesso ma da molti anni». Per rompere questo paradosso, l’unica soluzione è ammazzare il Gattopardo. Per rinascere come Paese

This entry was posted in L'iconoclasta. Bookmark the permalink.

One Response to AMMAZZIAMO IL GATTOPARDO, LE 12 PUNTATE DELLA WEB SERIE CHE HA SCOSSO LA POLITICA ITALIANA

  1. ADL says:

    DOPO LA LETTURA DEL LIBRO AMMAZZIAMO IL GATTOPARDO DI FRIEDMAN, E BUGIE E VERITA’ DI TREMONTI, ALCUNE DOMANDINE SORGONO SPONTANEE:
    1) COME MAI NON SONO PARTITE INCHIESTE MIRATE A VERIFICARE SE LA NOTIZIA DEL CAMBIO DELLA GUARDIA A PALAZZO CHIGI, AMPIAMENTE DIFFUSA DALLO STESSO MONTI IN DIVERSI AMBIENTI POLITICI FINANZIARI E NON, POSSA AVER INNESCATO UNA ONDATA SPECULATIVA DI PER SE ED A PRESCINDERE DALLE CONDIZIONI FINANZIARIE DELL’ITALIA DI PER SE AMPIAMENTE NOTE ???
    2) COME MAI TALUNA PROCURA CORAGGIOSA HA INTENTATO UN’AZIONE GIUDIZIARIA CONTRO LE BIG AMERICANE DEL RATING, E NESSUNA PROCURA PIU’ O MENO CORAGGIOSA HA AVVIATO DELLE INDAGINI VOLTE AD ACCERTARE SE LA FUGA DI NOTIZIE DEL CAMBIO DELLA GUARDIA A PALAZZO CHIGI, POSSA ESSERE STATA SFRUTTATA DA UOMINI DI POLITICA O DI FINANZA, PER OPERAZIONI SPECULATIVE A PROPRIO VANTAGGIO ED A SVANTAGGIO DELL’ITALIA ???
    3) E SOPRATUTTO COME MAI NESSUNO PARLA DI UNA TALE EVENTUALITA’ ???
    GRATO PER L’ATTENZIONE, E SPERANZOSO DI RISPOSTA

    Antonio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *