I SONDAGGI DI ALAN

[poll id=”64″]

11 Responses to Matteo Renzi ha dato oggi il via al «countdown» del suo programma di 1000 giorni. Cosa ne pensate?

  1. Attilio says:

    Potrei essere d’accordo se fosse il count down dello stesso governo…

  2. Irene says:

    Intanto se ne parla ed è quello l’obiettivo: distrarre, tra slides e pesci rossi, gelati e gufi, secchiate e vacanze da nababbo.
    E l’Italia precipita nel baratro, incollata alla tv e confortata da un pallone.

  3. Paolo says:

    ………. l’impoverimento è da anni che lo stiamo subendo. Questo Renz/usconi è un ottimo venditore di bufale come le pubblicità ci ha fatto conoscere negli anni scorsi. Forse è molto meglio di Vanna Marchi……… sì a regalare i pacchi di frottole in effetti su facebook lo chiamano tutti frottolo. Ma bastaaaaaaaaaaa…………………………… Grazie Friedman sempre perfetto nelle analisi. Grazie ancora

  4. Alan Friedman, il “countdown”, come lei sa da buon americano, è inesorabile per le partenze aerospaziali, ma per governare l’Italia,dalla storia millenaria, ci vuole riflessione. Infatti, Renzi ha anche lanciato lo slogan “step by step”.. ovvero con prudenza., a parte l’eliminazione delle inefficienze e sprechi che dovrebbero essere eliminate in tempo reale, senza nemmeno il countdown!

  5. giorgio bosoni says:

    Sta copiando in toto le smargiassate pro cretini del GRANDE MAESTRO per losconi.
    A mio giudizio è soltanto un bullo da oratorio parrocchiale, ne combina di tutti i colori ai compagni di gioco e quando questi lo vogliono bastonare, da vero sub uomo qual’e, corre dalla mamma napolitano.
    Mi fa davvero tanto schifo, è coraggiosamente codardo.

  6. Silvio says:

    Perché,mi domando perché adesso c’è bisogno di 1000 giorni quando non sono bastati 50 anni di brutta politica,di brutti politici e di altissimo menefreghismo,perché l’italiano si deve sempre far condizionare dalle parole e mai dai fatti,i fatti di alcuni politici sono davanti agli occhi di tutti ma si continua a credere alle parole di altri politici che continuano a giocare con la lingua,a giocare sulle credenze politiche che furono ma che adesso non esistono più.Non abbiamo più tempo,il tempo è scaduto,il tempo che avevamo per riempire i granai è finito,i granai sono rimasti vuoti.Sembra che ci sia stata una consapevolezza politica nel far precipitare l’italia nella polvere,un disegno fatto da non si sa chi (?) per portare l’italia a chiedere l’elemosina e con il gioco di parole far passare l’elemosina per un successo politico Italiano. Quand’è che la smettiamo di credere che l’asino vola,perché si continua ad alzare la testa quando sappiamo benissimo che l’asino NON vola.
    Potremmo alzare la testa solo per chiedere rispetto,rispetto per le nostre idee,per i nostri sogni.
    Potremmo alzare la testa per chiedere più dignità,nel lavoro per il lavoro.
    Se alziamo la testa solo per vedere l’asino volare vuol dire che ci hanno tolto tutto,anche la voglia di vivere.

  7. Moreno Barbarossa says:

    Volevo lasciare un commento ma é meglio di no se no offendo,e con la dittatura che é in corso non si sa mai…comunque italiani svegliatevi,e votate m5s!

  8. Pietrino says:

    Non sono per niente sereno. Di bischerate ne abbiamo sentite tante. Quando vedi che, nonostante lo stato di bisogno degli Italiani, il governo pensa a modificare il senato, ad accogliere stranieri spendendo denaro “nostrum” , a considerare una grande vittoria la nomina della Mogherini agli esteri della UE (chissà in base a quali capacità), e altre scemenze varie, non stai per niente sereno.

  9. b, antonini says:

    è la solita minchiata detta dal premier delle giovani marmotte, a cui solo dei decerebrati piccirilli (rimasugli del PCI) o dei cialtroni che vivono con il denaro pubblico possono credere.

  10. riccardo says:

    se non ricordo male il «countdown» del suo programma di 1000 giorni lo aveva gia annunciato dopo i primi 100 giorni. il racconta balle non si smentisce mai, solo annunci a raffica.

  11. mario r. says:

    Al di là dei sondaggi ufficialmente pubblicati, mi pare che le percentuali di questo sondaggio rappresentino – più che verosimilmente – l’opinione dei cittadini italiani …., del “buon padre di famiglia” …..e del popolo italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *