Il banchiere centrale austriaco Nowotny: “Il debito italiano è un pericolo per l’Ue”

Professore di economia per oltre un quarto di secolo, ex Ceo di un’importante banca di Vienna, Ewald Nowotny, 74 anni, dal 2008 è il governatore della Banca centrale austriaca. Membro del Consiglio direttivo della Banca centrale europea (Bce), dove vengono prese tutte le decisioni relative alla governance monetaria dell’eurozona, il numero uno della Oesterreichische Nationalbank, in questo colloquio con La Stampa, appare fiducioso quanto alle prospettive economiche dell’eurozona per quest’anno. Tuttavia, ha espresso serie preoccupazioni circa lo stato dei conti pubblici italiani.

L’intervista di Alan Friedman per LaStampa.it

This entry was posted in Video Blog. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *