Già nell’estate del 2011 Napolitano sondò Monti come premier


Lo scoop che ha provocato un terremoto nella politica italiana: mesi prima della nomina di Mario Monti a Palazzo Chigi, Giorgio Napolitano già sondava il professore della Bocconi sulla sua disponibilità a ricoprire il ruolo che allora era di Silvio Berlusconi. Lo ammette lo stesso Monti: «Mi diede segnali in quel senso». In quegli stessi giorni, nelle stanze del Quirinale circolava un piano economico di 196 pagine per il Paese, scritto dall’allora banchiere Corrado Passera.

This entry was posted in Video Blog. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *