I SONDAGGI DI ALAN

[poll id=”58″]

7 Responses to Qual è il tuo parere sulla riforma del Senato e la bagarre che si è creata intorno?

  1. Gastone says:

    Elezioni al più presto, senza Renzi candidato, per insufficienza di requisiti.

  2. Ettore Piero says:

    L’Italia ha bisogno di riforme fiscali, scuola e sanità’, combattere la corruzione e snellire la PA, importiamo qualche fenomeno straniero capace di gestire i nostri affari, solo così ne usciremo fuori

  3. Irene says:

    La riforma è improponibile ed INUTILE per un Paese che ha bisogno di rilancio economico ed occupazionale.
    L’indice di manovrabilità del prodotto finito è semplicemente inquietante.
    TUTTI i sondaggi dicono che gli italiani vogliono un senato elettivo.
    Di cosa stiamo parlando, quindi?
    I media, invece di parlare di opposizione, parlano di OSTRUZIONISMO.
    Il padronato ordina la disinformazione, la stampa esegue.

  4. massimo Pafumi says:

    Un’altra fetta di sovranità che se ne va, il fatto che anche Napolitano la difenda la riforma voluta da Renzi, significa che è una richiesta dell’Europa.

  5. Spartaco Fattorini says:

    Una Cagata Pazzesca. Come direbbe Paolo Villaggio a Renzi.
    Non è di queste cagate che ha bisogno l’Italia.
    Da ex Sindaco, il premier Renzi dovrebbe sapere che quando un Comine va in “default” si nomina un Commissario, con potere assoluto che rimette i conti in ordine poi lascia.
    Era la Regola d’Oro della Democrazia in Grecia.
    Ora l’Italia è in default.E visto che i più osannano il sistema elettorale dei Sindaci, cominciamo con l’adottare questa regola dei Comuni.
    Un bel Commissario che manda per un paio di anni tutti a casa, rimette i conti in ordine, abbatte del 50% quel mostruoso debito pubblico e poi si rivà al voto.
    I sistemi ci sono per farlo. Occorre tuttavia, Potere Assoluto.

  6. Lorenzo says:

    Riformare le competenze del senato non è sbagliato, tuttavia ritengo che non sia possibile nell’attuale contesto politico in cui ci troviamo, perché si rischia soltanto di fare un’enorme pastrocchio che segnerà la vita dell’esecutivo.
    Renzi farebbe bene a congelare la riforma per il momento e cercare di confrontarsi il più apertamente possibile con tutte le forze politiche e chiedere soprattutto l’opinione dei cittadini.

  7. Pino says:

    Togliere a questa Istituzione il potere elettivo dei cittadini, a mio parere non è assolutamente una riforma…anzi, qualcuno direbbe un colpo di stato (e lo ha già detto…!) e sono certamente questi i motivi di bagarre che si è creata… ed è giusto che continui a crearsi…, ma le cose inquietanti a mio parere sono essenzialmente le seguenti:
    1. non si riesce a trovare un compromesso, una via di mezzo e nello stile italiano, si passa: da un eccesso (avere due camere entrambi elette dal popolo che fanno la stessa cosa e tra l’altro impediscono e prolissano la formazione delle leggi) ad altro eccesso !! (una sola camera non eletta dal popolo ma bensì in ambito regionale) MA STIAMO SCHERZANDO !!!!!!!!!!!!!!!!!
    2. non si riesce ad abbattere il concetto cretino di senatore a vita….Quanto costano ? Hai fatto il Senatore BASTA !! E’ così anche negli altri Stati ? MA QUANDO MAI !!!!!!!!!!!!
    3. non si riesce ad abbattere altro concetto cretino della non perseguitabilita’ penale ! che proprio ultimamente hanno riconfermato : E’ VERGOGNOSO !!!!!!!!!!!!!!
    4. da questa riforma i cittadini ne sono completamente fuori…completamente estranei … niente e nessuno ha prodotto uno straccio d’informazione su cosa effettivamente si vuol raggiungere, o quanto meno uguagliare rispetto agli altri stati Europei !!! E’ ASSURDO !!!!!!!!!!!!
    MI FERMO MA CI SAREBBE MOLTO ALTRO DA DIRE !!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *