I SONDAGGI DI ALAN

[poll id=”81″]

6 Responses to Quali sono le tue aspettative per il 2015?

  1. Tommaso Grassi says:

    Secondo me siamo nell’ambito dell’errore statistico. Ci può essere anche un consensu da prefisso telefonico, ma potrebbe benissimo essere negativo anziché positivo.
    Purtroppo per noi l’Italia non è l’Inghilterra e purtroppo per i miei nipoti il declino della classe dirigente è irreversibile con i connessi risvolti pratici.
    Fintantoché le persone non diverranno più serie e responsabili non solo verso se stesse ma anche verso gli altri, avremmo lo scempio della storia e cultura italiana.

  2. giuseppe centini says:

    penso che la situazione sia abbastanza grave e l’indirizzo sarà dato da due fattori; quello economico legato alle politiche Europee e nazionali, e quello politico visto il quadro realmente frammentato e con incognite molto preoccupanti.

  3. antonio says:

    con l’attuale governo in carica non legittimo e falso , le vedo molto in negativo.
    Se se si riesce a diminuire i costi della p.a. e principalmente la corruzione in primis dei politici, forse si vedra qualcosa.

  4. Salvo says:

    Non credo che ci sia nessuna ripresa M.r Friedman, ma un ulteriore inasprimento della pressione fiscale, è un altro anno senza lavoro, giustizia, legalità!
    Il mio nn è un dato pessimista ma un dato REALISTICO!
    Salvo Castorina

  5. Paolo Recco says:

    Per restare in ambito politico, spero che la politica cominci a dire chiaramente cosa vuol fare e smetterla di dire cosa sbaglino gli altri

  6. Gianfranco says:

    L’Italia non può’ risorgere se continueranno a fare riforme peggiorative come la riforma del lavoro per le imprese. Occorre diminuire le tasse sul lavoro e semplificare la mobilità’. In pratica occorre essere realisti, non illusionisti. Gianfranco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *