Cosa pensavano De Benedetti e D’Alema del governo Letta


D’Alema, intervistato nella sua tenuta in Umbria il 20 agosto 2013, ha detto che il merito principale del governo Letta è stato quello «di esserci». De Benedetti invece, intervistato nel suo uffico di Via Ciovassino a Milano l’11 novembre scorso, è stato «a capo di un governo che è stato formato per non fare niente» e ha mostrato enorme scetticismo sulla capacità di Letta di arrivare alla fine del 2014 avendo ottenuto «minor debito, minor deficit, minore disoccupazione e minore imposte».

Disponibile anche su Corriere.it

This entry was posted in Video Blog. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *